attività ARPAM

ATTIVITÀ DI ISTRUTTORIA E DI CONTROLLO
Arpa Marche ha il compito di fornire supporto tecnico-scientifico alle amministrazioni competenti per l’espressione della compatibilità ambientale dei progetti sottoposti a VIA (art.8 LR 11/2019) valutando i contenuti degli Studi di Impatto Ambientale (SIA), predisposti dai proponenti le opere, e fornendo ulteriori eventuali informazioni di carattere ambientale e territoriale.

Nelle fasi di verifica di assoggettabilità di un progetto a VIA e di successiva valutazione, Arpa Marche verifica i contenuti degli Studi di Impatto Ambientale e l’attendibilità della stima dei potenziali impatti, suggerendo alle Autorità Competenti eventuali soluzioni di mitigazione o compensazione e i monitoraggi necessari.
Arpa Marche, assicura inoltre il controllo dell’ottemperanza delle condizioni di compatibilità, delle prescrizioni ambientali e dei monitoraggi da parte dei proponenti le opere autorizzate con giudizio di compatibilità ambientale positivo. I controlli vengono eseguiti attraverso verifiche documentali effettuate su documentazione prodotta dal proponente, verifiche in campo effettuate sia durante la fase di cantiere sia durante l’esercizio, la dismissione delle aree e i ripristini, la verifica della corretta esecuzione del piano di monitoraggio previsto e dei suoi risultati con l’analisi dei dati inviati dal proponente e l’eventuale attuazione in parallelo di rilievi a campione.

Gli oneri per lo svolgimento dei controlli da parte dell'ARPAM disposti dal provvedimento conclusivo di VIA o di verifica di assoggettabilità a VIA sono a carico del proponente ai sensi dei commi 2 e 3 dell'articolo 15 della legge 132/2016.

  ATTIVITÀ ISTRUTTORIA VIA REGIONALI: numero di parerei espressi negli ultimi 5 anni
 
anno 2014 anno 2015 anno 2016 anno 2017 anno 2018
55 25 16 12 44
         
  VIA PROVINCIALI numero di pareri espressi nel 2018 n.38

ATTIVITA’ DI CONTROLLO
L’Arpa Marche, assicura inoltre il controllo dell’ottemperanza delle condizioni di compatibilità, delle prescrizioni ambientali e dei monitoraggi da parte dei proponenti le opere autorizzate con giudizio di compatibilità ambientale positivo. I controlli vengono eseguiti attraverso verifiche documentali effettuate su documentazione prodotta dal proponente, verifiche in campo effettuate sia durante la fase di cantiere sia durante l’esercizio, la dismissione delle aree e i ripristini, la verifica della corretta esecuzione del piano di monitoraggio previsto e dei suoi risultati con l’analisi dei dati inviati dal proponente e l’eventuale attuazione in parallelo di rilievi a campione.
Numero controlli medio annuo 3

VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA (VAS) ed ARPAM

L’ARPAM da dicembre 2019 è: SCA Soggetto con Competenza Ambientale, e per tale motivo partecipa durante la procedura di VAS alle consultazioni pubbliche ed esprime valutazioni e pareri.

Testo unico Ambientale definizione: SCA: sono le pubbliche amministrazioni e gli enti pubblici che, per le loro specifiche competenze o responsabilità in campo ambientale, possono essere interessate agli impatti sull'ambiente e sul patrimonio culturale dovuti all'attuazione di piani e programmi

IL MONITORAGGIO NELLA VAS La funzione del monitoraggio è quella di assicurare il controllo sugli impatti significativi sull'ambiente e sul patrimonio culturale derivanti dall'attuazione dei piani e dei programmi approvati e verificare il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità prefissa ti, al fine di: a. individuare tempestivamente eventuali effetti negativi imprevisti derivanti dall'attuazione del piano o programma ed intervenire in modo appropriato e in tempi congrui al fine di mitigarli o eliminarli; b. verificare il contributo del piano o programma alle strategie per lo sviluppo sostenibile e l'efficacia degli orientamenti per la sostenibilità.

L’ARPAM da dicembre 2019 sulla base della Legge 28 giugno 2016, n. 132, è INCARICATA ALLA EFFETTUAZIONE DEL MONITORAGGIO. L'Autorità procedente definisce d'intesa con l'Autorità competente le modalità e gli strumenti che saranno utilizzati avvalendosi appunto di ARPAM.

 Le misure previste per il monitoraggio, comprendenti gli indicatori scelti e le modalità di attuazione, le responsabilità e la sussistenza delle le risorse necessarie per la realizzazione e gestione delle misure stesse sono complessivamente definite come Piano di monitoraggio degli impatti ambientali significativi del piano o programma.

VAS PROCEDIMENTI IN CORSO E CONCLUSI


Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.