13.09.2021 È L'INQUINAMENTO ACUSTICO IL NUOVO INDICATORE AMBIENTALE ONLINE

Sul sito ARPAM il nuovo indicatore ambientale

INQUINAMENTO ACUSTICO

L’inquinamento acustico è definito come l’introduzione di rumore nell’ambiente abitativo o nell’ambiente esterno tale da provocare fastidio o disturbo al riposo ed alle attività umane, pericolo per la salute umana, deterioramento degli ecosistemi, dei beni materiali, dei monumenti, dell’ambiente abitativo, dell’ambiente esterno o tale da interferire con le legittime fruizioni degli ambienti stessi.

La Legge n. 447/1995 e s.m.i. affida la competenza amministrativa sul controllo del rumore ai Comuni o, nel caso in cui il fenomeno interessi più Comuni, alle Province. Il Comune o la Provincia, nei rispettivi ambiti di competenza, possono avvalersi dell’ARPAM per effettuare misure e valutazioni. Anche i Carabinieri e/o le Forze di Polizia, nell’ambito delle indagini a loro assegnate, possono richiedere misure all’ARPAM.
L'Agenzia, inoltre, fornisce supporto tecnico agli Enti formulando pareri in merito alle valutazioni di impatto acustico o di clima acustico, esprime pareri in merito all’atto di classificazione acustica adottato dal Comune e in merito ai piani di risanamento acustico volontario eventualmente presentati dalle imprese che ravvisino.

La situazione nelle Marche

Nella regione Marche sono attualmente 220 su 227, ben il 97%, i comuni che risultano dotati di Piano di classificazione acustica.

 

I dati appena pubblicati alla pagina “Indicatori Ambientali – Inquinamento acustico” del sito, rilasciati in formato aperto e liberamente accessibili, forniscono un quadro relativo a pareri e controlli richiesti all'ARPAM in diminuzione negli ultimi 10 anni, in particolar modo per quanto riguarda le attività produttive. Per le attività di servizio e/o commerciali la riduzione risulta meno marcata in quanto condizionata dal permanere della problematica acustica correlata alle attività temporanee di intrattenimento, soprattutto nelle zone costiere e nei periodi estivi.
Dal numero di misure effettuate nel corso degli anni relativamente al rumore generato dalle infrastrutture di trasporto (strade e ferrovie), si evidenzia come tale problematica rivesta un ruolo marginale rispetto alle altre sorgenti.

Gli indicatori ambientali sul sito ARPAM

Oltre a quello sul Consumo di suolo, appena pubblicato, sulla pagina dedicata agli Indicatori Ambientali del sito ARPAM sono già disponibili i dati in formato aperto relativi a Consumo di suolo, Ozono, Monitoraggio marino-costiero, Amianto, Campi elettromagnetici e 5G, Emissioni in Atmosfera, Scarichi idrici, Siti contaminati, Performance e Prestazioni, Qualità dell’aria, Pollini e spore, Acque superficiali, Rifiuti e raccolta differenziata, Balneazione. Prevista nel breve periodo la pubblicazione di nuovi indicatori, tra cui i dati sulle Acque Sotterranee e sull’attività ispettiva AIA-AUA.

Tutti i dati sono consultabili e scaricabili in formato aperto dal sito di ARPA Marche alla pagina Indicatori Ambientali.


 

  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 162

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.