Accessibility Tools

22.02.2024 COSA FARE SE...

Come comportarsi in caso di emergenze, disturbi o danni che interessano le questioni ambientali?

Cattivi odori o fumi, rumori, acque con schiume o colori anomali, morie di pesci e così via rappresentano situazioni ed eventi in cui è possibile imbattersi e non sempre è chiaro a chi debbano essere segnalati.


Le schede Cosa fare se predisposte da ARPAM illustrano, in modo semplice e sintetico, le informazioni utili ai cittadini per individuare con chiarezza gli enti e le autorità cui rivolgersi in caso di bisogno e a garanzia di un pronto ed efficace intervento, sia che si tratti di semplici segnalazioni di molestie o disagi, sia che riguardino vere e proprie emergenze ambientali.


L’intervento di ARPAM, che per le competenze dell’Agenzia non può essere sollecitato direttamente dai singoli cittadini, qualora si rendesse necessario sarà attivato a supporto e dietro richiesta delle diverse autorità competenti, secondo le procedure con queste stabilite.

VAI ALLE SCHEDE:

cosa fare se img

I temi trattati riguardano:

- Abbruciamento di rifiuti in aree pubbliche o private

- Acqua del rubinetto con cattivo odore/sapore
- Cattivi odori o fumi da attività produttive e commerciali
- Chiazze di idrocarburi/oli, schiume o colorazioni anomale in mare
- Emissioni elettromagnetiche da antenne/da elettrodi
- Inquinamento luminoso
- Moria di pesci in corsi d’acqua
- Rinvenimento di manufatti contenenti amianto
- Rinvenimento in mare di animali marini vivi, feriti o morti/rifiuti in mare o spiaggia
- Rumore da attività produttive e commerciali
- Rumore da attività temporanee
- Scarichi di acque reflue da impianti produttivi e domestici

 


 

  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 296