07.01.2022 INCENDIO ALLA DITTA ITALSERVIZI DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO

Nella notte tra il 4 e il 5 gennaio un vasto incendio si è sviluppato nello stabilimento di San Benedetto del Tronto - Porto d’Ascoli della ditta Italservizi srl, azienda che si occupa della selezione e trattamento dei rifiuti da raccolta differenziata.

In particolare, è stata coinvolta nell’incendio la porzione dello stabilimento in cui erano stoccate, in ambiente confinato, ecoballe di rifiuti costituiti da carta e plastica (stimati in circa 1000 mc). In seguito all’evento si è verificato anche il parziale crollo dell’edificio.

La notizia è pervenuta all’ARPAM alle ore 1:27 del 05/01/2022 tramite segnalazione al numero verde dedicato alle emergenze ambientali (800 936695); giunta sul posto, la squadra dei tecnici ARPAM ha immediatamente eseguito un sopralluogo congiunto con il Comando Carabinieri per la Tutela Ambientale e la Transizione Ecologica NOE di Ancona, nel corso del quale si è provveduto in primo luogo alla verifica a vista della direzione di diffusione della nube originata dalla combustione (direzione prevalente da Ovest verso Est) e all’individuazione del sito più idoneo al posizionamento delle apparecchiature di campionamento della qualità dell’aria.

Guarda l'infografica sui primi interventi
(clicca per ingrandire)
Italservizi infografica 1
Posizionate quindi le apparecchiature presso il Centro Agroalimentare Piceno SpA, sito in Via Valle Piana n. 80, in direzione sottovento rispetto al luogo dell’incendio, è stato avviato il monitoraggio della qualità dell’aria circostante, utilizzando un campionatore ad alto volume per la determinazione di PCDD/F (diossine e furani) e uno dedicato al prelievo di polveri sottili PM10 per la determinazione di IPA e metalli; una ulteriore indagine, che non ha evidenziato criticità, è stata dedicata alla determinazione della presenza di acido cloridrico.

I prelievi dei filtri installati sui campionatori sono stati così eseguiti:

 FILTRO TEMPO DI CAMPIONAMENTO ORA DEL PRELIEVO
Determinazione di IPA e metalli  dalle ore 7:00 alle ore 24:00 del 05/01/2022  6/1/2022, ore 6:50
 dalle ore 7:00 alle ore 24:00 del 06/01/2022  6/1/2022, ore 24:00
Determinazione di PCDD/F
(diossine e furani)
 dalle ore 7:00 alle ore 19:00 del 05/01/2022  5/1/2022, ore 19:00
 dalle 19:00 del 5/1/2022 alle 7:00 del 6/01/2022  6/1/2022, ore 7:00

I campionamenti, sino al termine della campagna, proseguono a cicli di 24 ore.

I sopralluoghi presso la ditta “Italservizi srl” sono proseguiti nel corso di tutta la giornata, al fine di verificare l’entità dei quantitativi di materiale ancora in fase di combustione e la corretta gestione delle acque di spegnimento.

Alle 8:30 del 6/1/2022 è inoltre giunto sul posto il laboratorio mobile del Centro Regionale della Qualità dell’Aria; la stazione è stata posizionata nel lato SUD dell’impianto di potabilizzazione della ditta CIIP Spa, per la determinazione dei parametri PM10, NOx, NO2, CO, Benzene e HC (idrocarburi).

 

Disposizione dei campionatori:

disposizione campionatori

 

È infine previsto l’accurato esame dei dati prodotti dalla stazione della RRQA ubicata a San Benedetto del Tronto, in Viale De Gasperi, a circa 5 Km di distanza in linea d’aria dal luogo dell’incendio, in direzione nord.

Gli aggiornamenti sull’esito delle analisi saranno pubblicati non appena disponibili.

 

Leggi anche l'aggiornamento: INCENDIO SAN BENEDETTO DEL TRONTO: I RISULTATI DELLE PRIME ANALISI


 GALLERIA FOTOGRAFICA

 

Italservizi 01 Italservizi 02 Italservizi 03
     
Italservizi 04 Italservizi 05 Italservizi 06
     
Italservizi 07 Italservizi 08 Italservizi 09

 

 

  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 1425

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.