17.08.2021 INTERVENTO SU SEGNALAZIONE PRESSO IL FIUME TESINO

I tecnici del Servizio Territoriale ARPAM di Ascoli Piceno si sono recati ieri 16 agosto presso il fiume Tesino, a seguito di una segnalazione delle ore 10.00 di un privato cittadino che evidenziava “acqua verde” nella foce del fiume.
Sul posto, i tecnici hanno deciso di ripercorrere il fiume dalla foce fino ad oltre il depuratore di Grottammare (AP), per effettuare una prima analisi visiva dell’anomalia riscontrata.

Alla foce è stata effettivamente rilevata la presenza di colorazioni anomale, dovute alla copertura delle acque di superficie da parte di Lemna minor, una pianta acquatica infestante della famiglia delle Lemnaceae, conosciuta comunemente con il nome di “lenticchia d'acqua”, che, avendo un’elevatissima velocità di moltiplicazione vegetativa in acque ricche di nutrienti, aveva interamente colonizzato la superficie dello specchio d'acqua con un tappeto unico di decine di migliaia di piantine di colore verde chiaro.
Una ostruzione della foce del Fiume rilevata nel corso del sopralluogo, che ha comportato il ristagno delle acque, può con molta probabilità aver favorito il fenomeno.

L'esame microscopico dei campioni prelevati, eseguito successivamente dalla sede ascolana del Laboratorio Multisito ARPAM per gli accertamenti sui parametri chimici e microbiologici, ha confermato la natura della specie vegetale ipotizzata.

Nel corso del sopralluogo è stato infine predisposto un accesso al depuratore di San Leonardo (Grottammare), dove è stato visionato il punto di immissione delle acque nel corpo superficiale ed è stato avviato un ciclo di campionamenti di 24 ore che si concluderà nella giornata odierna.

Tesino 2021 08 16 01 Foce del Fiume Tesino vista dal ponte sul lungomare (vista verso valle)

Tesino 2021 08 16 02a
Tesino 2021 08 16 04

 

  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 281

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.