Pollini e spore

Nell'aria atmosferica che ci circonda e che respiriamo sono presenti moltissime particelle di origine biologica (pollini, spore, acari, microrganismi, frammenti di insetti) e particelle abiotiche (polveri, fumi, particolato, ecc.) che hanno effetti sugli animali, sulle piante e sull'uomo.
Il monitoraggio aerobiologico viene effettuato per evidenziare le variazioni quantitative e qualitative di tali particelle che si verificano nel tempo.
L'ARPAM, per il tramite del proprio Dipartimento Provinciale di Ascoli Piceno, in sintonia col progetto POLLNET (Rete Italiana Monitoraggio Aerobiologico) del SINAnet, mirante a sviluppare una rete nazionale di monitoraggio aerobiologico, ha strutturato la propria rete regionale con le seguenti stazioni di monitoraggio presso il Comune di Castel di Lama (corrispondente al codice AP4), Ancona (corrispondente al codice AN1) e Comunanza (corrispondente al codice AP5).
Per approfondire: www.pollnet.it - I POLLINI NEL MONDO

CONSULTA I CALENDARI:

CALENDARIO POLLINI E SPORE 2019



STORICO:
>>  CALENDARIO POLLINI E SPORE 2018
>>  CALENDARIO POLLINI E SPORE 2017
>>  CALENDARIO POLLINI E SPORE 2016

schema pollini


PERSONALE REFERENTE:
dr.ssa Nadia Trobiani, ARPAM - Dipartimento di Ascoli Piceno
(+39) 0736- 2238212  -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Referente rete pollnet

in collaborazione con:
Allergologo dr. Gianfranco Zucca Giucca
Ambulatorio di allergologia  - 
U.O.C. Medicina Trasfusionale ed allergologia
Ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno
(+39) 0736- 358641/643  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


PUBBLICAZIONI

 

Pagine da presentazione Pollini

(2017)
ANNUARIO DATI PALINOLOGICI 2010/2016

aaaaaaaaa castagneti ico

IL MONITORAGGIO AEROBIOLOGICO:
UN UTILE STRUMENTO DI INDAGINE NELLO STUDIO DELLO STATO DI SALUTE DI CASTAGNETI E ULIVETI


LEGGI GLI ARTICOLI ARPAM SU POLLINI E SPORE

- I pollini testimoni del cambiamento climatico

- Monitoraggio pollini: ad Ancona il nuovo campionatore
- ARPAM nel network nazionale delle biodiversità
- Studio sulla Brussonetya Papirifera, il ruolo di ARPA Marche

- Ancona: alta concentrazione pollinica di cupressacee
- Giornata del polline
- Confronto ARPAM e ARPA FVG
- Pollini d'olivo presenza anomala

- Centro monitoraggio pollinico
- Il DNA dei pollini in aria


ALTRI DOCUMENTI E MATERIALI:

- Quadro riassuntivo della pollinazione delle piante erbacee allergeniche
- Taxa allergenici a fioritura invernale-Pollinazione 2013
- Calendari pollinici 2010-2018 - schede piante a fioritura invernale

- Calendario spore fungine 2010-2018

POLLINOSI MAGGIORI
annuario dati 2014

Cupressaceae Taxaceae
Corylus avellana
Carpinus
Ostrya carpinofolia
Alnus
Betula

Fraxinus excelsior
Fraxinus ornus
Olea
Gramineae
Ambrosia

Artemisia
Urticaceae
Alternaria
aaaaaaaa

 
POLLINOSI MINORI
annuario dati 2014

Aceraceae Cheno-Amarantaceae
Comositeae-Altri
Castanea sativa

Fagus sylvatica
Quercus
Oleaceae-Altri
Ligustrum
Pinaceae
Plantaginaceae
Platanaceae
Polygonaceae
Populus
Salix
Ulmus

 

AM logo completoARPA Marche ha da tempo iniziato una collaborazione tra la rete I-PAN e l’attività di monitoraggio dei pollini/muffe svolta dall’ARPAM stessa.
La rete I-PAN (Italian Pediatric Allergy Network), è una rete informale e spontanea di esperti clinici e ricercatori italiani che hanno avviato studi condivisi sulle malattie allergiche in età pediatrica.
Nell'ambito di queste ricerche è molto importante il ruolo delle ARPA specie per quanto riguarda il monitoraggio dei pollini/muffe, anche perchè uno dei progetti che sarà avviato nel 2015 a livello della rete I-PAN è proprio quello di correlare l'esposizione allergenica locale alla risposta clinica dei pazienti monitorati tramite l'apposito software Allergymonitor, che rientra nelle più moderne tendenze della mobile-Health Technology.
Allergymonitor è un diario clinico dei sintomi allergici ed asmatici che, consente anche la visualizzazione della mappa dei pazienti allergici e della severità della loro sintomatologia (ovviamente rispettando tutte le attuali norme della privacy).
I pazienti lo possono scaricare gratuitamente sia dall'App Store (per sistemi Apple) sia da Google Play , per sistemi Android.

 

 

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.