acqua f

ACQUA

Le principali attività di ARPAM in materia di acque sono il monitoraggio, effettuato per conto della Regione Marche, della qualità delle acque superficiali e sotterranee, i controlli sulle acque destinate al consumo umano ed alla balneazione, il controllo degli impianti di trattamento di acque reflue urbane ed industriali.
Il monitoraggio dello stato ambientale dei corpi idrici è uno strumento per valutare lo stato dell’ambiente e per verificare l'efficacia delle misure adottate per raggiungere gli obiettivi ambientali.
Il monitoraggio deve portare alla classificazione dei corpi idrici in base al loro stato di qualità ambientale e seguire l'evoluzione di questo stato fino al conseguimento di un livello buono di qualità.

Lo stato di qualità ambientale di ogni corpo idrico è definito sulla base di elementi che tengono conto di tutte le componenti che lo costituiscono, in particolare gli ecosistemi acquatici e terresti associati al corpo idrico, l'idromorfologia, lo stato chimico fisico e biologico dell'acqua, dei sedimenti e del biota.
I corpi idrici vengono classificati con l’attribuzione dello STATO ECOLOGICO e dello STATO CHIMICO.

FIUMI LAGHI MARE STRATEGIA MARINA BALNEAZIONE ACQUE SOTTERRANEE NORMATIVA ACQUE

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.