testa2

BLU: I NUMERI DI UN ANNO DI ATTIVITÀ

Si chiama BLU il mezzo nautico con il quale ARPAM, assieme al gommone RAFFAELLO, monitora costantemente i 180 km del litorale marchigiano spingendosi fino al limite delle 12 miglia delle acque territoriali.

Con i suoi 13 metri di lunghezza e i 2 motori diesel da 440 CV ciascuno , BLU nell’ultimo anno di attività ha lasciato il porto circa 100 volte percorrendo 4.500 miglia, toccando le 40 stazioni e i 12 transetti nelle acque marchigiane, eseguendo i monitoraggi marini regionali istituzionali e le attività descritte nella Direttiva quadro sulla strategia per l’ambiente marino, al fine di contribuire a mantenerne la sostenibilità e salvaguardarne il potenziale per gli usi e le attività delle generazioni presenti e future.
Oltre ai monitoraggi istituzionali, BLU è specificamente impiegato anche sul versante delle attività di studio e monitoraggio della geomorfologia dei fondali e di quelle finalizzate alla ricerca e ripristino dei danni provocati dalla pesca a strascico sui fondali, grazie al SIDE SCAN SONAR ed al piccolo robot ROV (Remotely Operated Vehicle) di cui è dotato.
Non mancano infine, tra gli impeghi di BLU, le attività di rilevazione e monitoraggio delle microplastiche nelle acque marine.

BLU 2

BLU 1

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.