Notizie

10.06.2019 MONITORAGGIO MARINO COSTIERO GIUGNO 2019

Si è rilevata una generale diminuzione dei valori di salinità, correlata a significativi apporti di acqua dolce.
La conseguente grande disponibilità di sostanze nutritive (composti del fosforo e dell’azoto) ha contribuito ad alimentare fenomeni eutrofici che si manifestano con valori di trasparenza molto bassi e con una caratteristica colorazione verdastra delle acque superficiali.

Acque poco salate sono state rilevate almeno fino al traverso di Porto S. Giorgio. La colonna d’acqua mostra ovunque una diffusa sovrasaturazione in ossigeno a tutte le quote con valori massimi nel tratto pesarese; nessun segno di ipossia sul fondo. Le concentrazioni di clorofilla “a” in superficie sono significative, ma non sono particolarmente elevate, segno che il bloom algale è probabilmente in fase recessiva.
Da segnalare infine sciamature di meduse quadrifoglio (Aurelia aurita) lungo tutto il litorale marchigiano. Aurelia è caratterizzata da una forma sferica dell'ombrello che risulta diafano e trasparente con la presenza sulla sommità di strutture circolari violacee con la forma di quadrifoglio. Questa medusa possiede tentacoli corti, sottili e non particolarmente urticanti che scendono dal bordo dell'ombrello.

Bollettino giugno 2019

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.