Catasto RF

Il catasto regionale delle sorgenti di campo elettromagnetico, previsto dalla legge n. 36 del 22/02/2001 e dalla legge regionale n. 12 del 2017, è istituito presso l’ARPAM secondo i criteri definiti dal decreto 13/2/2014 (Istituzione del Catasto nazionale delle sorgenti dei campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici).
Sulla mappa relativa al catasto RF è possibile visionare un estratto dei dati presenti sul catasto ed in particolare gli impianti di teleradiocomunicazione attivi, quali emittenti radiofoniche e televisive e stazioni radio base per telefonia mobile, con specificati la tipologia degli stessi e i valori massimi delle ultime misure di campo elettrico effettuate. Le misure si riferiscono al limite di esposizione (pari a 20 V/m per frequenze fra 3 MHz e 3 GHz) e al valore di attenzione e obiettivo di qualità di 6 V/m previsti dal decreto 8/7/2003.

Letto 1131 volte Ultima modifica il Venerdì, 13 Dicembre 2019 09:26

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.