STUDI DI EPIDEMIOLOGIA SPAZIALE E RISK ANALYSIS A FABRIANO


Sei in: Epidemiologia Ambientale / Esperienze e Documenti / Studi di epidemiologia .... a Fabriano
<< non cercavi questo articolo? TORNA ALL'INDICE
 

2012 FABRIANO page

[gennaio 2012] Nell’anno 2010, su richiesta del Direttore del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell’ASUR Z.T. n. 6, questo Servizio di Epidemiologia Ambientale dell’ARPAM ha effettuato delle valutazioni sullo stato di salute della popolazione residente nel comune di Fabriano, rivolgendo particolare attenzione alle patologie che nella letteratura scientifica sono associate all’esposizione a lungo termine a tetracloroetilene (PCE). Tramite metodiche di indagine spaziale e di risk analysis sono state proposte ipotesi di associazione tra potenziali esposizioni al solvente presente in falda acquifera e la comparsa di alcuni eventi sanitari.

Pur con i molti limiti legati alla metodologia, alle scarse risorse a disposizione e ai dati disponibili, lo studio tendeva a verificare un’ipotesi di indicazione e fattibilità per effettuare approfondimenti a maggior dettaglio e costo (altre indagini di epidemiologia analitica); limitatamente a questo contesto venivano pertanto accettate le condizioni di utilizzo dei soli dati sanitari correnti, senza gli approfondimenti diagnostici richiesti invece negli studi analitici, e l’esiguo numero di casi ricavabili dai limitati anni di accessibilità ai dati sanitari.

Lo studio ed una successiva risk analysis hanno dato luogo alla rilevazione di ipotesi di eccessi e di cluster di primi ricoveri ospedalieri per tumori al fegato e di decessi per leucemia, con una relazione lineare diretta a livello di unità censuaria tra la residenza in aree con falda acquifera contaminata da PCE e rischio di ricovero ospedaliero per tumore al fegato. Per entrambi gli studi si proponeva quindi la necessità di istituire un sistema di sorveglianza epidemiologica ed eventualmente di analisi specifiche.

Un approfondimento successivo su alcune diagnosi di tumori al fegato (svolto a posteriori e non incluso nella metodologia iniziale) riduceva la casistica e quindi faceva scomparire la significatività statistica di alcuni risultati positivi (potenza statistica ridotta). Pur mantenendo utili ai fini delle ipotesi di lavoro i risultati dello studio originale, si evidenziava quindi una forte indicazione sulla necessità di una ulteriore revisione ed estensione del primo studio anche ad altri eventi sanitari e ad altri anni di osservazione (per aumentarne la potenza statistica).

A scopo di conoscenza e di valutazione per gli eventuali approfondimenti epidemiologici vengono qui pubblicati gli studi sopra descritti, evidenziando che, essendosi di recente manifestata la possibilità di procedere a riscontri diagnostici in precedenza non eseguibili, questo SEA ha ritenuto già nell’anno 2011 di proporre al committente la redazione di un nuovo progetto di studio che preveda, tra l’altro, l’estensione delle diagnosi e del periodo indagati, la ridefinizione dei casi e dell’area contaminata e la piena disponibilità - per quantità, qualità e formato - dei dati necessari alla sua realizzazione.

N.B. Ai sensi delle norme vigenti sulla protezione dei dati personali, i dati numerici riportati nei documenti originali che - per la loro esiguità - avrebbero potuto indirettamente ricondurre all'identificazione dei soggetti interessati,  sono stati oscurati o indicati con la menzione "< 5" (inferiore a 5). Le copie qui diffuse differiscono pertanto in tal senso dalla documentazione inviata all'ASUR - Z.T. n.6.

 

2012 FABRIANO epid cop

Scarica il documento: “Studio su incidenza e mortalità di alcune neoplasie nel comune di Fabriano (2004-2009)” (pdf, 1289 kb)

 

2012 FABRIANO riskanalysis cop

 

 

Scarica il documento: “Studio su incidenza e mortalità di alcune neoplasie nel comune di Fabriano. Approfondimenti ecologici sui ricoveri per tumore maligno del fegato”  (pdf, 172 kb)

<< TORNA ALL'INDICE

Letto 15422 volte Ultima modifica il Venerdì, 09 Ottobre 2015 09:26

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.