attività RIR

Il ruolo della Pubblica Amministrazione e dell’ARPA Marche Il controllo e la gestione del rischio richiedono sempre più il coordinamento tra i soggetti privati (gestori degli stabilimenti) e la pubblica amministrazione. È proprio il D.lgs. 334/99 e s.m.i. che individuando le diverse autorità pubbliche e le autorità locali conferisce incarichi sempre più importanti alle amministrazioni.
Gli enti maggiormente interessati sono:

·         Ministero dell’Ambiente
·         Regione
·         Provincia
·         Comune
·         Prefettura
·         C.T.R. (Comitato Tecnico Regionale)
·         ARPA

L’ARPAM svolge un ruolo fondamentale nell’ambito della gestione delle aziende a Rischio di Incidente Rilevante, infatti partecipa attivamente con i suoi rappresentanti al Comitato Tecnico Regionale durante lo svolgimento delle istruttorie per gli stabilimenti soggetti alla presentazione del Rapporto di Sicurezza.
Inoltre effettua le verifiche ispettive al fine di consentire un esame pianificato e sistematico dei sistemi tecnici, organizzativi e di gestione applicati nello stabilimento, ossia del sistema di gestione della sicurezza (SGS). Tali verifiche permettono di garantire che il gestore abbia adottato misure adeguate (tenuto conto delle attività esercitate nello stabilimento) per prevenire qualsiasi incidente rilevante, disponga dei mezzi sufficienti a limitare le conseguenze di incidenti rilevanti all’interno ed all’esterno del sito, non abbia modificato la situazione dello stabilimento rispetto ai dati e alle informazioni contenuti nell’ultimo rapporto di sicurezza presentato.
L’ARPAM collabora anche alla stesura dei Piani di Emergenza Esterni (PEE) e sta realizzando l'archiviazione informatica georeferenziata, secondo il nuovo standard nazionale, delle informazioni contenute nella documentazione presentata dalle aziende in ottemperanza al D.lgs. 334/99 e s.m.i.

rirSI.GE.R.I.R. MARCHE Si tratta di un sistema informatizzato che ha come scopo la creazione e gestione di un catasto informativo di tutte le aziende che, nella loro attività, possono presentare rischi di incidente. Sono inserite nel sistema le aziende che operano nel territorio della regione e che hanno una o più delle seguenti caratteristiche: Lavorano materiali pericolosi - Sono poste nella vicinanza di punti sensibili - Hanno processi produttivi a rischio - Necessitano di controlli di sicurezza adeguati.

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.