testa2

Martedì, 16 Luglio 2019 14:06

"ARPAM" la app di ARPA Marche

Si chiama «ARPAM», la app di ARPA Marche (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale delle Marche), che consente la consultazione dei dati ambientali in tempo reale.

app ARPAM ico

Uno strumento immediato suddiviso per tematiche ambientali in continua evoluzione.
Obiettivo: diffondere i dai dati sulla qualità delle acque di balneazione, quelli provenienti dalle centraline di monitoraggio della qualità dell’aria, il bollettino settimanale del monitoraggio aerobiologico, il catasto RF, il monitoraggio dell'alga Ostreopsis ovata, uno sviluppo progressivo finalizzato al consentire l’immediata consultazione delle banche dati ambientali relative alla Regione Marche.
«ARPAM» è installabile sia da Google play store che da Apple store ed è orientata ai dispositivi mobili, cellulari e tablet con sistemi operativi Android e iOS.
SCARICA LA BROCHURE

SEMINARIO NAZIONALE
"Fitotecnologie per la gestione e la bonifica di siti contaminati: esempi di buone pratiche"

Pesaro - 4 marzo 2019 - Sala del Consiglio Provinciale W. Pierangeli

fitotec img web


Il tema ambientale dei siti contaminati è, da alcuni anni, diventato di grande attualità; sono molte le criticità riscontrate nel territorio italiano: dai Siti di Interesse Nazionale, alle discariche risultate non conformi alla normativa europea, fino ai siti censiti dai piani regionali di bonifica.

In questo ambito di criticità ambientali che coinvolgono prevalentemente le risorse suolo e acqua, i nuovi indirizzi legati all'economia circolare, le difficoltà amministrative nonché la scarsità di fondi pubblici legata alla contingente crisi economica, hanno spinto le amministrazioni a valutare l'impiego di nuove tecnologie e di nuovi approcci al fine di garantire, nel modo più sostenibile possibile, il recupero o la messa in sicurezza delle aree contaminate.

In questo contesto, il ricorso alle fitotecnologie, ovvero strategie basate sull'impiego delle piante per le attività di bonifica e messa in sicurezza dei siti contaminati, risulta costantemente in crescita con la finalità di eliminare, degradare, immobilizzare o anche solo monitorare la contaminazione nei suoli e nelle acque.

L'obiettivo del seminario è quello di condividere i passi avanti fatti sull'applicazione del fitorimedio nel nostro Paese con l'intento di individuare nuovi orizzonti per la definizione di buone pratiche nell'ottica della sostenibilità delle bonifiche, per poter dare risposte concrete ed efficaci alle necessità di risanamento dei nostri territori.



RELAZIONI E VIDEO:

 
Apertura dei lavori
     Giancarlo Marchetti, Direttore Generale ARPA MARCHE
  === video icon
         
Saluti istituzionali   Matteo Ricci, Sindaco di Pesaro   === video icon
    Giuseppe Paolini, Presidente Provincia Pesaro e Urbino   === video icon
             
Introduzione ai lavori   Alessandro Bratti, Direttore Generale ISPRA   ===   video icon
             
I sessione - Le bonifiche dei siti contaminati nel contesto nazionale e regionale   Giovanni Pietro Beretta, Università di Milano   relazione   video icon
    Gen. Giuseppe Vadalà, Commissario Straordinario di Governo
   relazione   video icon
    Silvia Paparella, Rem-Tech Expo   relazione   ===
    Marco Falconi, ISPRA
  relazione   video icon
    Massimo Sbriscia, Regione Marche   ===   video icon
    Manrico Marzocchini, ARPA MARCHE
  relazione   video icon
             
II sessione - Approccio metodologico e esperienze di fitorimedio sitospecifiche
  Andrea Sconocchia, Comitato Scientifico REMTECH
  relazione   video icon
    Paolo De Angelis, DIBAF - Università degli Studi della Tuscia   relazione   video icon
    Luca Marchiol, Università degli Studi di Udine    relazione   video icon 
    Giancarlo Renella, Università degli Studi di Firenze
Grazia Masciandaro, CNR IRET
  relazione   video icon
    Massimo Fagnano, DIA/CIRAM Università degli Studi di Napoli   relazione   video icon
             
III sessione - Il ryuolo e il contributo delle Agenzie Ambientali nell'impiego delle fitotecnologie
  Lucina Luchetti, Antonio Diligenti, ARTA ABRUZZO   relazione    video icon
    Laura Schiozzi, ARPA FVG
  relazione    video icon
    Maria Grazia Scialoja, Francesca Cerniglia, ARPAE Emilia Romagna    relazione    video icon
             
Aspetti sanitari e opportunità dell'impiego di interventi di fitorimedio
  Eleonora Beccaloni, ISS
  relazione   video icon
             
Conclusioni   Alessandro Bratti, Direttore Generale ISPRA   ===   video icon



Le iscrizioni al seminario sono chiuse.
Per ogni informazione è possibile contattare la segreteria ai numeri 071.2132747 / 071.2132736
o inviando una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Grazie per l'attenzione che ci avete riservato.

Clicca qui per
COMPILARE E INVIARE IL MODULO DI ISCRIZIONE  *

L'iscrizione al seminario è gratuita. Termine iscrizioni: venerdì 1 marzo 2019

Attenzione: si informa che la partecipazione è limitata a 100 iscritti; al raggiungimento del numero massimo di partecipanti le iscrizioni potranno essere chiuse anticipatamente.


Hai bisogno di pernottare a Pesaro?
Scarica e compila il modulo per la prenotazione alberghiera in convenzione

(in collaborazione con APAHotels - Associazione Pesarese Albergatori)








 

SEMINARIO NAZIONALE
"Verso una gestione sostenibile delle attività portuali:
confronto tra le esperienze del Sistema Nazionale delle Agenzie Ambientali"
Ancona - 24 gennaio 2019 - Loggia dei Mercanti

porto pagina

 

Il sistema portuale italiano rappresenta uno dei cardini su cui si basa lo sviluppo economico e sociale del Paese perché capace di produrre ricchezza e occupazione e di catalizzare investimenti e risorse a scala locale, nazionale ed internazionale. La configurazione delle città portuali italiane, d’altronde, vede spesso una coesistenza delle strutture portuali con le aree urbane con la conseguente sfida di coesistenza di realtà così diverse. È importante che al processo di sviluppo logistico ed economico e al crescente uso del mare come via di comunicazione e trasporto si accompagni dunque sia la tutela dell’ambiente delle aree portuali che un approccio di sviluppo sostenibile per la competitività delle infrastrutture.
Il seminario vuol rappresentare le attività conoscitive e le esperienze significative di buone pratiche messe in atto dal Sistema Nazionale delle Agenzie Ambientali, per una gestione sostenibile delle varie attività portuali.



RELAZIONI E VIDEO:

Introduzione ai lavori  
    
Giancarlo Marchetti, Direttore Generale ARPAM
Stefano Laporta, Presidente SNPA e ISPRA
  === video icon
video icon
         
Saluti istituzionali  
Valeria Mancinelli, Sindaco di Ancona
  === video icon
   
Luca Ceriscioli, Presidente Regione Marche
  === video icon
   
Rodolfo Giampieri, Presidente ASPMAC
    ===      
video icon
    Enrico Moretti, Contrammiraglio, Direttore Marittimo delle Marche   === video icon
    Giovanni Pettorino, Ammiraglio, Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto   === video icon
             
Emissioni e qualità dell'aria nelle aree portuali   Carlo Trozzi, Esperto UNECE, Task Force sugli inventari delle emissioni   relazione   video icon
    Carlo Emanuele Pepe, Direttore Generale ARPA Liguria
Marco Barbieri, ARPA Liguria
   relazione   video icon video icon
    Bianca Patrizia Andreini, ARPA Toscana   relazione   video icon
    Antonio Amoroso, ARPA Lazio
  relazione   video icon
    Fulvio Stel, ARPA FVG
  relazione   ===
             
L'impatto acustico delle infrastrutture portuali
  Gaetano Licitra, ARPA Toscana
  relazione   video icon
    Antonio Sansone Santamaria, ARPA Sicilia   relazione   video icon
             
Attività di dragaggio nei porti e problematiche ambientali
  Giuseppe Bortone, DG ARPAE Emilia Romagna
Carla Rita Ferrari, ARPAE Emilia Romagna
  relazione    video icon
    Nicola Ungaro, ARPA Puglia
  relazione    video icon
    Maurizio Ferla, ISPRA    relazione    video icon
             
Esempi nazionali di buone pratiche e strategie
  Mauro Bedetti, RINA Italia
  relazione   video icon
    Francesca Giaime, ISPRA
Marco Faticanti, ISPRA
  relazione   video icon video icon
    Laura Rotoloni, ADSP Mare Adriatico Centrale
Pierluigi Penna, CNR-IRBIM Ancona
  relazione     video icon video icon
    Aurelio Caligiore, Contrammiraglio, Capo Reparto Ambientale Marino MATTM (TBC)
  relazione   video icon 
             
Gestione sostenibile delle attività portuali. Le sfide da affrontare.   Zeno D'Agostino, Presidente Assoporti   ===   video icon
             
Conclusioni   Emanuele Perugini (giornalista scientifico), Giancarlo Marchetti (DG ARPA Marche)   ===   video icon

 2019 01 24

 

 

 

Mercoledì, 03 Gennaio 2018 14:03

Newsletter di Arpa Marche - 2017-

Scritto da

Martedì, 02 Gennaio 2018 07:36

Newsletter di Arpa Marche - 2017

Scritto da

Martedì, 10 Gennaio 2017 10:08

Newsletter di Arpa Marche - 2016

Scritto da

Giovedì, 24 Dicembre 2015 10:45

Newsletter di Arpa Marche - 2015

Scritto da
82 ico 81 ico 80 ico 79 ico 78 ico1
77 ico 76 ico 75 ico 74 ico 73 ico
72 ico 071 ico 70 ico 069 2015 ico 68
67 66 65 64 ico 63 ico
62 ico        
Pagina 1 di 4

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.