acqua f

I fiumi

La Direttiva della Comunità Europea 2000/60/CE “Direttiva Quadro sulle Acque” ha istituito un quadro di riferimento per l’azione comunitaria in materia di protezione delle acque perseguendo obiettivi ambiziosi: prevenire il deterioramento qualitativo e quantitativo delle risorse idriche, migliorare lo stato delle acque ed assicurarne un utilizzo sostenibile. Tutti i corpi idrici, acque fluviali comprese, devono raggiungere un buono stato ambientale entro il 2015. Questo è uno degli obiettivi previsti dalla Direttiva Quadro sulle Acque.

Il D.Lgs. 152/2006 prevede, tra l’altro, iI monitoraggio dei corpi idrici fluviali sia al fine di determinarne la qualità ambientale, ossia lo stato ecologico e lo stato chimico, sia per finalità dovute alla loro destinazione d’uso, ovvero per le acque destinate alla vita dei pesci e per quelle destinate alla produzione di acqua potabile.

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.