testa2

Ostreopsis ovata (aggiornamento)

Il monitoraggio dell’alga tossica ostreopsis ovata presso le località di Passetto di Ancona e Portonovo zona Fortino Napoleonico effettuato il 14/09/2017 ha mostrato i seguenti risultati analitici: Passetto Ascensore (punto balneazione IT011042002006): 5.640 cellule/L in colonna d’acqua; 13.080 cellule/gr di macroalga

Portonovo zona Fortino Napoleonico (punto balneazione IT011042002013): 4.000 cellule/L in colonna d’acqua; 113 cellule/gr di macroalga
Le Linee Guida del Ministero della Salute (Rapporti Istisan 14/19 allegato al capitolo B2, pag. 78) stabiliscono che, se i controlli dimostrano presenza di una densità in colonna d’acqua compresa tra 10.000-30.000 cellule/L si è in fase di allerta, mentre con una densità in colonna > 100.000 cellule/litro si è in fase di emergenza.
E’ previsto un ulteriore campionamento nei prossimi giorni per monitorare il fenomeno.


Il monitoraggio dell’alga tossica ostreopsis ovata presso le località di Passetto di Ancona e Portonovo zona Fortino Napoleonico effettuato il 30/08/2017 ha mostrato i seguenti risultati analitici: Passetto Ascensore (punto balneazione IT011042002006): 6600 cellule/L in colonna d’acqua; 2706 cellule/gr di macroalga Portonovo zona Fortino Napoleonico (punto balneazione IT011042002013): 0 cellule/L in colonna d’acqua; 58 cellule/gr di macroalga
Le Linee Guida del Ministero della Salute (Rapporti Istisan 14/19 allegato al capitolo B2, pag. 78) stabiliscono infatti che, se i controlli dimostrano presenza di una densità in colonna d’acqua compresa tra 10.000-30.000 cellule/L si è in fase di allerta, mentre con una densità in colonna > 100.000 cellule/litro si è in fase di emergenza. E’ previsto un ulteriore campionamento nei prossimi giorni per monitorare il fenomeno.

 


28-07-2017
Gli esiti analitici del monitoraggio dell’alga tossica ostreopsis ovata presso la località di Passetto di Ancona effettuato il 28/08/2017, hanno mostrato presenza dell'alga tossica Ostreopsis ovata con densità in colonna d'acqua pari a 2100 cellule/L.
Tale densità risulta inferiore alla soglia di allerta.
Le Linee Guida del Ministero della Salute (Rapporti Istisan 14/19 allegato al capitolo B2, pag. 78) stabiliscono infatti che, se i controlli dimostrano presenza di una densità in colonna d’acqua compresa tra 10.000-30.000 cellule/L si è in fase di allerta, mentre con una densità in colonna > 100.000 cellule/litro si è in fase di emergenza.
E’ previsto un ulteriore campionamento nei prossimi giorni per monitorare il fenomeno.

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.