testa2

Colorazione anomala acque lungo il litorale Marche nord

In riferimento alle segnalazioni pervenute al Dipartimento ARPAM di Pesaro, relativamente alla presenza di anomala colorazione nelle acque di mare, il personale del Dipartimento di Pesaro in data 22/05/2017 ha effettuato un’ispezione e prelevato un campione nelle acque di balneazione

del comune di Fano, in prossimità del lido di Sassonia (Via Ruggeri), dove era presente, in prossimità della battigia, una grossa chiazza di colore arancione. L’analisi quali-quantitativa del fitoplancton ha evidenziato che il fenomeno è riconducibile alla presenza di una fioritura della microalga Noctiluca scintillans, dinoflagellata comunemente presente nei nostri litorali in questo periodo dell’anno.L’alga non è tossica per l’uomo, pertanto il fenomeno non presenta risvolti dal punto di vista igienico sanitario. Lo stesso fenomeno è stato rilevato dai tecnici dell’ARPAM di Ancona, che, nel corso della campagna per il monitoraggio marino costiero, hanno rilevato strisce di colore arancione lungo il litorale da Senigallia ad Ancona alla distanza di circa un miglio dalla costa.

Senza titolo 11   Senza titolo 12
Colorazione dell’acqua   Visione al microscopio ottico

 

 

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.