testa2

Lunedì, 27 Agosto 2012 11:28

Monitoraggi marino-costieri

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

In relazione ad alcune notizie recentemente apparse su alcuni quotidiani locali si ritiene utile chiarire le consolidate procedure adottate da ARPAM nel contesto dei monitoraggi marino-costieri e della pubblicizzazione dei risultati conseguenti.
Il servizio Acque del Dipartimento Provinciale ARPAM di Ancona, effettua dal mese di giugno a settembre (compreso), e con cadenza quindicinale, monitoraggi e prelievi lungo tutta la costa marchigiana, in ottemperanza al D.Lgs. 116/08 Tutela delle Acque di Balneazione ("Attuazione della direttiva 2006/7/CE relativa alla gestione della qualità delle acque di balneazione e abrogazione della direttiva 76/160/CEE").
Ogni comunicazione relativa al verificarsi di fenomeni degli di nota viene inoltrata, oltre che alleautorità (Enti Locali, ASUR, Capitaneria di Porto), a mezzo stampa con apposito comunicato stampa e tramite l’inserimento nel portale on-line www.arpa.marche.it nell’area “acqua” e contemporaneamente nell’area “news”.
In data 05.07.2012 i tecnici ARPAM hanno effettuato il terzo campionamento per il piano di sorveglianza della microalga tossica “Ostreopsis ovata”.
Nei punti monitorati (Passetto di Ancona e Portonovo) sia nell’acqua di mare che nelle macroalghe prelevate, non è stata riscontrata alcuna presenza della microalga, come del resto già avvenuto per altri punti monitorati lungo la costa marchigiana: Pedaso, Grottammare e Porto Recanati.
La seconda campagna regionale di campionamento sarà effettuata a partire dal 16 luglio.

Eventuali osservazioni che necessitino di tempestiva informazione saranno prontamente comunicate.

Letto 25625 volte Ultima modifica il Martedì, 30 Ottobre 2012 09:59
admin

Official comments by

www.arpa-marche.it

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.